avvocato chiara padovani fondatrice dello studio legale chiara padovani

Avv. Chiara Padovani

FONDATRICE

Consegue la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano con tesi in Diritto Penale, votazione 110/110.

È iscritta all’Albo degli Avvocati di Milano dal 2003 ed ha conseguito il relativo titolo con votazione finale 350/350.

È avvocato abilitato al patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e alle Magistrature Superiori.

Ha frequentato il Primo Corso della Scuola Nazionale di Alta Formazione per l’avvocato penalista, indetto dall’Unione delle Camere Penali Italiane nel biennio 2011-2012.

Matura la propria esperienza professionale presso un prestigioso studio legale milanese, specializzato ne: diritto penale dell’economia, responsabilità medica e professionale anche nell’ambito della sicurezza sul lavoro, diritto penale dell’informazione, diritto penale internazionale e della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche introdotta dal D.Lgs. n. 231/01 e successive modificazioni.

Nel corso dell’intensa attività giudiziale e stragiudiziale ha patrocinato numerosi processi di rilievo nazionale ed internazionale, affrontando ed approfondendo sia le aeree del diritto penale sopra richiamate, sia quelle ulteriori attinenti alle malattie professionali da esposizione e da prodotto, all’ambiente, alle nuove tecnologie (sia reati comuni perpetrati a mezzo internet, sia i c.d. computer crimes) ed alla Pubblica Amministrazione, anche con specifico riferimento ai delitti di corruzione internazionale.

In campo stragiudiziale, ha concorso a realizzare, per diverse società, quotate e non quotate, il modello di organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione dei reati, secondo i criteri organizzativi di trasparenza, effettività, divisione delle responsabilità e controllo imposte dal D.Lgs n. 231/2001.

Attualmente, svolge anche il ruolo di Presidente di Organismi di Vigilanza di gruppi societari internazionali leader nei rispettivi settori industriali, ambientali, alimentari e commerciali, nonché nell’ambito di società quotate sul mercato italiano a partecipazione pubblica.

Ha inoltre patrocinato in lingua inglese e francese avanti alle Autorità Giudiziarie di Aix en Provence, Nizza, Londra, Lugano e Malta, così approfondendo la conoscenza dei sistemi penal-processuali stranieri di civil e di common law.

Dal novembre 2007 è titolare dello Studio Legale Padovani con sede a Milano che offre assistenza ai suoi clienti in tutti i settori del diritto penale dell’impresa e delle libere professioni, con particolare riguardo ai delitti societari, tributari e fallimentari, ai reati ambientali e alimentari, a quelli contro la Pubblica Amministrazione, ai reati colposi per infortuni sul lavoro, danno da prodotto e responsabilità medica, agli illeciti informatici ed alla responsabilità delle persone giuridiche discendente da reato.

Parte dell’attività di consulenza è orientata ai profili penalistici della crisi d’impresa nonché all’assistenza operativa e metodologica per la costruzione del modello di organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione dei reati.

Le sue lingue di lavoro sono l’italiano, l’inglese, il francese e lo spagnolo.

Dal 2014 è Membro del progetto scientifico Italy Innocence Project, affiliato all’organizzazione statunitense Innocence Network, impegnato, pro bono, nella revisione di wrongful conviction.

Docente per l’A.A. 2018-2019 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano (facoltà di Giurisprudenza), “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001-Modelli Organizzativi e gestione del rischio penale in materia di sicurezza e ambiente”.

Docente per l’A.A. 2018-2019 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001 – Modelli Organizzativi 231 e Anticorruzione”.

Docente per l’A.A. 2017-2018 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001 – Modelli Organizzativi 231 e Società a partecipazione pubblica”.

Docente per l’A.A. 2016-2017 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001”.

Docente per l’A.A. 2016-2017 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: le misure cautelari” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (I anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

Docente per l’A.A. 2015-2016 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001”.

Docente per l’A.A. 2015-2016 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: rapporti con le Autorità Giudiziarie straniere” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (II anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

Docente per l’A.A. 2014-2015 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: rapporti con le Autorità Giudiziarie straniere” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (II anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

Docente per l’A.A. 2013-2014 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: la prova scientifica” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (II anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

È autrice della monografia “Le lesioni colpose” (Maggioli Editore, 2009), nonché di numerose pubblicazioni in collane e riviste scientifiche, tra le quali:

  • “Compliance 231. Modelli organizzativi e OdV tra prassi applicative ed esperienze di settore”. Aggiornato all’introduzione dei reati tributari nel D.lgs. 231/2001 e all’emergenza Covid-19. 2020, Milano, Il Sole 24Ore (a cura di Luca Lupària e Giuseppe Vaciago);
  • “Avvocati verso la parità di genere. In campo per la diversity”, in Le Fonti Legal, novembre 2018 (Editore Le Fonti);
  • “Consob e self-incrimination: quando si genera il contrasto”, in Le Fonti Legal, settembre 2018 (Editore Le Fonti);
  • “Whistleblowing: inserimento di nuove tutele per i dipendenti. Un punto di svolta per le aziende e gli operatori del diritto”, in Le Fonti Legal, febbraio 2018 (Editore Le Fonti);
  • “La voluntary disclosure in un’ottica comparatistica e sovranazionale”, in LEGAL, Anno II/ N°12/ Maggio 2017 (Editore Le Fonti);
  • “Colpa medica e linee guida: le nuove frontiere del rischio consentito”, commento a Cassazione penale, sez. IV, sentenza 2 marzo 2011, n. 8254, in Medicina & Diritto, n. 2/2012;
  • “Il concetto di utilizzazione del minore nella videoripresa a contenuto pedopornografico, trasmessa via mms”, commento a Cassazione penale, sez. III, sentenza 12 luglio 2007, n. 27252, in Diritto dell’Internet, n.1/2008;
  • “Nuovi movimenti religiosi e tutela penale”, in Cahiers Européens, rivista giuridica on line www.cahiers.org, 2003;
  • “Le politiche di sicurezza comunale in Europa. L’esperienza milanese, parigina ed inglese a confronto”, in Città e Società, 2003 e in Foro Padano, 2003;
  • “La responsabilità dei direttori generali e degli amministratori delegati”, (in collaborazione con Daria Pesce) in Leadership medica, n.06/2000.
  • “Diffamazione a mezzo stampa e diritto di critica”, (in collaborazione con Daria Pesce) in Leadership medica, n.08/2000;

È stata inoltre relatrice nei seguenti convegni e seminari di studio:

  • “D.lgs. 231/2001: Problematiche di prevenzione, compliance e sicurezza sul lavoro nel diritto penale in tempo di pandemia”, evento webinar dell’Ordine degli Avvocati di Milano, 27 maggio 2020.
  • I^ Edizione Festival della Giustizia Penale, tenutosi a Modena il 13-14 e 15 giugno 2019, tavola rotonda con Mark Godsey per la presentazione dell’opera “Blind Injustice”;
  • I^ Edizione Festival della Giustizia Penale, tenutosi a Modena il 13-14 e 15 giugno 2019, curatrice delle fonti storiche, sceneggiatrice e regista della mise en scène del processo simulato “Alfred Dreyfus”;
  • Relatrice al Convegno “I Modelli Organizzativi ex d.lgs. 231/2001: novità ed aspetti problematici”, tenutosi a Torino in data 25 settembre 2018;
  • Relatrice della Tavola Rotonda “Nuovo reato di corruzione privata e Convenzione del Consiglio d’Europa contro la corruzione” organizzata da Le Fonti e coordinata dal direttore dei mensili World Excellence e Legal, tenutasi a Milano in data 08 febbraio 2017;
  • “La nuova normativa sul testimone vulnerabile: un nuovo limite all’oralità del processo penale?” intervento nell’ambito del Convegno organizzato a Milano dalla Camera Penale di Milano e dal Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Milano in data 26 aprile 2016;
  • “Governance e responsabilità di amministratori e sindaci: risvolti penali, il D.lgs. 231/2001 anche per le PMI” intervento al Convegno “Focus società di capitali non quotate”, organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano (Scuola di Alta Formazione Luigi Martino) in data 24 settembre 2015;
  • “La casistica giurisprudenziale in materia di corruzione, reati societari e riciclaggio: dal patteggiamento alle imputazioni a carico delle persone fisiche e dell’ente”, intervento nell’ambito del Convegno in tema di “Verifiche sul modello organizzativo e sull’attività dell’OdV – indagini interne, indagini giudiziarie, casistica giurisprudenziale”, organizzato da Synergia Formazione a Milano in data 20 novembre 2014;
  • “Focus D.lgs. 231/01 Indagini Giudiziarie, Modelli Organizzativi, OdV”, organizzato da Synergia Formazione, Milano 10-11 giugno 2014;
  • “Focus società di capitali non quotate: i gruppi societari”, intervento al Convegno “Percorsi di diritto societario. I vantaggi compensativi nei gruppi societari: esempi pratici”, organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano, in data 26 novembre 2013;
  • “Vantaggi compensativi nei gruppi societari. Governance, bilancio e riflessi penali”, intervento nell’ambito del Convegno sul tema “Percorsi di diritto societario. I vantaggi compensativi nei gruppi societari” organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano il 15 novembre 2012;
  • “Le nuove frontiere del danno da prodotto”, intervento al Convegno “Responsabilità penale da prodotto difettoso. Casi giurisprudenziali e rilevanza ai sensi del D.lgs. n. 231/2001” organizzato dalla Fondazione Forense dell’Ordine degli Avvocati di Milano il 24 febbraio 2011;
  • “Nuovi reati-presupposto ed aggiornamento dei modelli organizzativi: la sicurezza sul lavoro e i reati informatici”, intervento nell’ambito della Giornata di Studio in tema di “Rischio penale d’impresa e responsabilità societarie” presso la European School of Economics, sede di Milano, tenutasi in data 28 maggio 2010;
  • “I gruppi di imprese ed il diritto penale societario”, intervento al Convegno “I gruppi societari” organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano il 17 novembre 2010;
  • “La fenomenologia del danno da prodotto: la nuova sfida del diritto penale”, intervento al Convegno “Danno da prodotto e rischio penale d’impresa” del 22 dicembre 2009;
  • Giornata di insegnamento sui reati fallimentari tenuta nell’ambito del Master post-universitario “diritto dell’economia” indetto da Il Sole 24ore per l’anno 2007.
avvocato chiara padovani fondatrice dello studio legale chiara padovani

Avv. Chiara Padovani

FONDATRICE

Consegue la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano con tesi in Diritto Penale, votazione 110/110.

È iscritta all’Albo degli Avvocati di Milano dal 2003 ed ha conseguito il relativo titolo con votazione finale 350/350.

È avvocato abilitato al patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e alle Magistrature Superiori.

Ha frequentato il Primo Corso della Scuola Nazionale di Alta Formazione per l’avvocato penalista, indetto dall’Unione delle Camere Penali Italiane nel biennio 2011-2012.

Matura la propria esperienza professionale presso un prestigioso studio legale milanese, specializzato ne: diritto penale dell’economia, responsabilità medica e professionale anche nell’ambito della sicurezza sul lavoro, diritto penale dell’informazione, diritto penale internazionale e della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche introdotta dal D.Lgs. n. 231/01 e successive modificazioni.

Nel corso dell’intensa attività giudiziale e stragiudiziale ha patrocinato numerosi processi di rilievo nazionale ed internazionale, affrontando ed approfondendo sia le aeree del diritto penale sopra richiamate, sia quelle ulteriori attinenti alle malattie professionali da esposizione e da prodotto, all’ambiente, alle nuove tecnologie (sia reati comuni perpetrati a mezzo internet, sia i c.d. computer crimes) ed alla Pubblica Amministrazione, anche con specifico riferimento ai delitti di corruzione internazionale.

In campo stragiudiziale, ha concorso a realizzare, per diverse società, quotate e non quotate, il modello di organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione dei reati, secondo i criteri organizzativi di trasparenza, effettività, divisione delle responsabilità e controllo imposte dal D.Lgs n. 231/2001.

Attualmente, svolge anche il ruolo di Presidente di Organismi di Vigilanza di gruppi societari internazionali leader nei rispettivi settori industriali, ambientali, alimentari e commerciali, nonché nell’ambito di società quotate sul mercato italiano a partecipazione pubblica.

Ha inoltre patrocinato in lingua inglese e francese avanti alle Autorità Giudiziarie di Aix en Provence, Nizza, Londra, Lugano e Malta, così approfondendo la conoscenza dei sistemi penal-processuali stranieri di civil e di common law.

Dal novembre 2007 è titolare dello Studio Legale Padovani con sede a Milano che offre assistenza ai suoi clienti in tutti i settori del diritto penale dell’impresa e delle libere professioni, con particolare riguardo ai delitti societari, tributari e fallimentari, ai reati ambientali e alimentari, a quelli contro la Pubblica Amministrazione, ai reati colposi per infortuni sul lavoro, danno da prodotto e responsabilità medica, agli illeciti informatici ed alla responsabilità delle persone giuridiche discendente da reato.

Parte dell’attività di consulenza è orientata ai profili penalistici della crisi d’impresa nonché all’assistenza operativa e metodologica per la costruzione del modello di organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione dei reati.

Le sue lingue di lavoro sono l’italiano, l’inglese, il francese e lo spagnolo.

Dal 2014 è Membro del progetto scientifico Italy Innocence Project, affiliato all’organizzazione statunitense Innocence Network, impegnato, pro bono, nella revisione di wrongful conviction.

Docente per l’A.A. 2018-2019 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano (facoltà di Giurisprudenza), “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001-Modelli Organizzativi e gestione del rischio penale in materia di sicurezza e ambiente”.

Docente per l’A.A. 2018-2019 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001 – Modelli Organizzativi 231 e Anticorruzione”.

Docente per l’A.A. 2017-2018 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001 – Modelli Organizzativi 231 e Società a partecipazione pubblica”.

Docente per l’A.A. 2016-2017 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001”.

Docente per l’A.A. 2016-2017 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: le misure cautelari” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (I anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

Docente per l’A.A. 2015-2016 presso il Corso di perfezionamento istituito dall’Università degli Studi di Milano, facoltà di Giurisprudenza, “La responsabilità da reato degli Enti collettivi ex D.lgs. 231/2001”.

Docente per l’A.A. 2015-2016 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: rapporti con le Autorità Giudiziarie straniere” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (II anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

Docente per l’A.A. 2014-2015 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: rapporti con le Autorità Giudiziarie straniere” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (II anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

Docente per l’A.A. 2013-2014 per l’insegnamento “Diritto processuale penale: la prova scientifica” presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi (II anno) dell’Università degli Studi di Brescia.

È autrice della monografia “Le lesioni colpose” (Maggioli Editore, 2009), nonché delle seguenti pubblicazioni in collane e riviste scientifiche:

  • “La voluntary disclosure in un’ottica comparatistica e sovranazionale”, in LEGAL, Anno II/ N°12/ Maggio 2017;
  • “Colpa medica e linee guida: le nuove frontiere del rischio consentito”, commento a Cassazione penale, sez. IV, sentenza 2 marzo 2011, n. 8254, in Medicina & Diritto, n. 2/2012;
  • “Il concetto di utilizzazione del minore nella videoripresa a contenuto pedopornografico, trasmessa via mms”, commento a Cassazione penale, sez. III, sentenza 12 luglio 2007, n. 27252, in Diritto dell’Internet, n.1/2008;
  • “Nuovi movimenti religiosi e tutela penale”, in Cahiers Européens, rivista giuridica on line www.cahiers.org, 2003;
  • “Le politiche di sicurezza comunale in Europa. L’esperienza milanese, parigina e inglese a confronto”, in Città e Società, 2003 e in Foro Padano, 2003;
  • In collaborazione con Daria Pesce, Diffamazione a mezzo stampa e diritto di critica, in Leadership medica, n.08/2000;
  • In collaborazione con Daria Pesce, La responsabilità dei direttori generali e degli amministratori delegati, in Leadership medica, n.06/2000.

È stata inoltre relatrice nei seguenti convegni e seminari di studio:

  • “D.lgs. 231/2001: Problematiche di prevenzione, compliance e sicurezza sul lavoro nel diritto penale in tempo di pandemia”, evento webinar dell’Ordine degli Avvocati di Milano, 27 maggio 2020.
  • I^ Edizione Festival della Giustizia Penale, tenutosi a Modena il 13-14 e 15 giugno 2019, tavola rotonda con Mark Godsey per la presentazione dell’opera “Blind Injustice”;
  • I^ Edizione Festival della Giustizia Penale, tenutosi a Modena il 13-14 e 15 giugno 2019, curatrice delle fonti storiche, sceneggiatrice e regista della mise en scène del processo simulato “Alfred Dreyfus”;
  • Relatrice al Convegno “I Modelli Organizzativi ex d.lgs. 231/2001: novità ed aspetti problematici”, tenutosi a Torino in data 25 settembre 2018;
  • Relatrice della Tavola Rotonda “Nuovo reato di corruzione privata e Convenzione del Consiglio d’Europa contro la corruzione” organizzata da Le Fonti e coordinata dal direttore dei mensili World Excellence e Legal, tenutasi a Milano in data 08 febbraio 2017;
  • “La nuova normativa sul testimone vulnerabile: un nuovo limite all’oralità del processo penale?” intervento nell’ambito del Convegno organizzato a Milano dalla Camera Penale di Milano e dal Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Milano in data 26 aprile 2016;
  • “Governance e responsabilità di amministratori e sindaci: risvolti penali, il D.lgs. 231/2001 anche per le PMI” intervento al Convegno “Focus società di capitali non quotate”, organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano (Scuola di Alta Formazione Luigi Martino) in data 24 settembre 2015;
  • “La casistica giurisprudenziale in materia di corruzione, reati societari e riciclaggio: dal patteggiamento alle imputazioni a carico delle persone fisiche e dell’ente”, intervento nell’ambito del Convegno in tema di “Verifiche sul modello organizzativo e sull’attività dell’OdV – indagini interne, indagini giudiziarie, casistica giurisprudenziale”, organizzato da Synergia Formazione a Milano in data 20 novembre 2014;
  • “Focus D.lgs. 231/01 Indagini Giudiziarie, Modelli Organizzativi, OdV”, organizzato da Synergia Formazione, Milano 10-11 giugno 2014;
  • “Focus società di capitali non quotate: i gruppi societari”, intervento al Convegno “Percorsi di diritto societario. I vantaggi compensativi nei gruppi societari: esempi pratici”, organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano, in data 26 novembre 2013;
  • “Vantaggi compensativi nei gruppi societari. Governance, bilancio e riflessi penali”, intervento nell’ambito del Convegno sul tema “Percorsi di diritto societario. I vantaggi compensativi nei gruppi societari” organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano il 15 novembre 2012;
  • “Le nuove frontiere del danno da prodotto”, intervento al Convegno “Responsabilità penale da prodotto difettoso. Casi giurisprudenziali e rilevanza ai sensi del D.lgs. n. 231/2001” organizzato dalla Fondazione Forense dell’Ordine degli Avvocati di Milano il 24 febbraio 2011;
  • “Nuovi reati-presupposto ed aggiornamento dei modelli organizzativi: la sicurezza sul lavoro e i reati informatici”, intervento nell’ambito della Giornata di Studio in tema di “Rischio penale d’impresa e responsabilità societarie” presso la European School of Economics, sede di Milano, tenutasi in data 28 maggio 2010;
  • “I gruppi di imprese ed il diritto penale societario”, intervento al Convegno “I gruppi societari” organizzato dalla Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano il 17 novembre 2010;
  • “La fenomenologia del danno da prodotto: la nuova sfida del diritto penale”, intervento al Convegno “Danno da prodotto e rischio penale d’impresa” del 22 dicembre 2009;
  • Giornata di insegnamento sui reati fallimentari tenuta nell’ambito del Master post-universitario “diritto dell’economia” indetto da Il Sole 24ore per l’anno 2007.